Seleziona una pagina

I bambini e il rapporto con il dentista. Molto spesso si tende ad aspettare a presentare ai piccoli pazienti lo specialista proprio per paura di traumatizzare i propri figli.

Quello che i genitori non sanno e che spesso tendono a sottovalutare è che un intervento precoce da parte di un ortodontista ha lo scopo di eliminare o ridurre i fattori sfavorevoli che nel corso del tempo tendono a peggiorare.

Conoscere e familiarizzare precocemente con un ambiente medico e protetto permetterà al piccolo paziente di vivere con maggior serenità le visite future e di gestire le cure necessarie in modo efficiente.

Nell’approfondimento di oggi, gli specialisti dello Studio Dentistico San Sisto sono pronti a presentarti tutte le informazioni utili dedicate alla prima visita pediatrica di controllo.

L’età ideale per la prima visita

Una delle domande più comuni da parte dei genitori è: quando prenotare la prima visita pediatrica di controllo?

Un errore comune, infatti, far avvenire l’incontro tra dentista e il bambino all’insorgenza di un problema tra cui carie, mal di denti o traumi. Non c’è nulla di più sbagliato, proprio perché il piccolo paziente percepirà maggiormente una sensazione di disagio e insofferenza sapendo o comprendendo inconsapevolmente di avere un problema.

Come età ideale, nelle linee guida presentate dal Ministero della Salute, emerge che la prima visita ortodontica e odontoiatrica nei bambini dovrebbe essere effettuata in un’età compresa tra i 18 e i 24 mesi.

Nonostante si tratti di un periodo della vita in cui i denti da latte non sono ancora cresciuti completamente, il dentista avrà la possibilità di intercettare problematiche tra cui:

  • Lesioni da carie;
  • Problematiche collegate al succhiamento eccessivo del dito oppure del ciuccio e del biberon, onicofagia e dermofagia;
  • Malocclusioni.

Qualora per qualsiasi ragione non fosse possibile effettuare la prima visita entro i 24 mesi di vita, consigliamo comunque di effettuarla entro primi quattro anni, periodo in cui l’eruzione dei denti da latte è giunta al termine e risulta possibile per i nostri specialisti intervenire in presenza di problematiche, anche minime, evitando un impatto negativo sullo sviluppo della dentatura permanente e del complesso facciale.

Consigli utili per affrontare la prima visita

Presentiamo ora qualche consiglio utile per predisporre il bambino ad affrontare la prima visita dal dentista nel modo giusto.

  1. Il bambino farà inevitabilmente delle domande relative al dentista, le quali devono essere soddisfatte. Una prima fase di approccio delicata, in cui è fondamentale non creare ansie e tensioni, enfatizzando l’aspetto negativo delle cure dentali. Meglio usare frasi positive, non citando in alcun modo la possibilità di sensazione di dolore.
  2. Non utilizzare il dentista come strumento di minaccia! Non farò altro che far emergere sensazioni di paura e timore nei confronti delle figure professionali.
  3. Assecondare le abitudini del piccolo. Per esempio, se ha un pupazzo oppure un oggetto a cui è particolarmente affezionato e che in qualche modo lo tranquillizza e lo conforta, portalo con sé!

Hai necessità di ulteriori informazioni su quando svolgere la prima visita di controllo? Contatta lo studio dentistico San Sisto per maggiori informazioni!

Cookie Policy -  Privacy Policy